Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.

Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Cookie Policy documento
Salta al contenuto principale

Organizzazione e Struttura di Gestione

Albero Organizzativo

 

Autorità Designante: ai sensi dell’art. 26 del Regolamento (UE) n. 514/2014, l’ Autorità designante è il Capo della Polizia, – Dirigente Generale della Pubblica Sicurezza, (), autorità ministeriale deputata alla designazione ufficiale dell’Autorità Responsabile. Quest’ultima è incaricata della gestione e del controllo della spesa nell’ambito del Fondo Sicurezza Interna.

Autorità Responsabile: l'art. 53 del Decreto del Ministro dell'Interno del 6 febbraio 2020, stabilisce che l'Autorità di gestione - Autorità responsabile dei Fondi Europei e dei Programmi Operativi Nazionali "ove diversamente individuata, è il Vice Direttore Generale della Pubblica Sicurezza preposto all'attività di Coordinamento e Pianificazione; con decreto 28 dicembre 2020 il Ministro dell'Interno ha disposto la destinazione del Prefetto dott.ssa Maria Teresa Sempreviva alle funzioni di Vice Direttore Generale della Pubblica Sicurezza all'attività di Coordinamento e Pianificazione presso il Dipartimento della Pubblica Sicurezza.

Tavolo Tecnico di preparazione congiunta: è stato istituito dal Capo della Polizia – Direttore Generale della Pubblica Sicurezza con Decreto 555/ISF/U/0000003/2014 del 17 gennaio 2014 quale principale strumento di concertazione strategica per consultare i beneficiari del Fondo nella definizione della politica di attuazione del Programma in materia di controllo delle frontiere, gestione dei visti, contrasto al crimine e gestione delle crisi. Il Tavolo, a composizione variabile per materia di interesse, concerta le linee di intervento prioritarie e le relative dotazioni finanziarie indicative da impegnare, all’interno di quanto stabilito nelle priorità nazionali di ciascuno strumento finanziario.

Comitato di Sorveglianza: ai sensi dell’art.12.4 del Regolamento (UE) n. 514/2014 l’Autorità Responsabile istituisce il Comitato di Sorveglianza, del quale fanno parte le Amministrazioni coinvolte durante la programmazione e l’attuazione del Programma Nazionale, i rappresentanti della CE – DG Migration and Home Affairs, il Direttore della STA, i responsabili dei due strumenti finanziari, i funzionari responsabili degli uffici, l’Autorità di Audit, il valutatore indipendente.

Task Force: individuata all’interno del Dipartimento della Pubblica Sicurezza (DPS), funzionalmente indipendente dalla STA, si occupa di svolgere appositi controlli supplementari preventivi di conformità per tutti i progetti a titolarità.